lunedì 23 gennaio 2017

BUTTERNUT STRATA


Sono molto soddisfatta della scelta di questo libro perché sono sempre alla ricerca di ricette semplici ma di effetto e questo libro ne è pieno.
La mia scelta è dovuta al fatto che abbiamo ancora qualche zucca del nostro orto e questa ricetta mi permette di utilizzarla in un modo diverso dal solito.

BUTTERNUT STRATA 
(Diana Henry - Simple - Mitchell Beazley)

Ingredienti per 8 persone


1 kg di zucca butternut (dalle mie parti si chiama Violina proprio per la forma che ricorda un violino)
3 cucchiai e mezzo di olio (per me extravergine di oliva) più quello per la salvia
Sale e pepe
250 gr di ricotta fresca (vedi note)
40 gr di pane a lievitazione naturale al netto della crosta
450 ml di latte intero
6 uova grandi, leggermente sbattute
Un'abbondante macinata di noce moscata
15 foglie di salvia
60 gr di parmigiano o pecorino grattuggiato
1 cipolla tritata finemente
2 spicchi di aglio tritati finemente
200 gr di bacon lardons (vedi note)
Burro per la teglia
125 gr di mozzarella di bufala, scolata dal suo liquido ridotta in piccoli pezzi

Preriscaldare il forno a 200 gradi. Sbucciare e privare la zucca dei semi e tagliarla in spicchi di circa 2,5 cm. Mettere in una teglia e condire con 2 cucchiai di olio. Infornare per circa 35 minuti finché sia tenera e leggermente caramellata. Far raffreddare.
Nel frattempo far sgocciolare la ricotta in un setaccio, in una ciotola spezzare il pane e aggiungere il latte, le uova e la ricotta e spiaccicare grossolanamente. Aggiungere la noce moscata, metà delle foglie di salvia tritate e 25 gr di parmigiano (presi dal totale necessario per la ricetta), condire con sale e pepe. Coprire e mettere in frigorifero.
Saltare la cipolla con un cucchiaio di olio fino a renderla tenera e dorata, aggiungere l'aglio e cuocere un altro minuto. Lasciare da parte. Con l'ultimo mezzo cucchiaio di olio saltare il bacon fino a doratura.
Imburrare una teglia da pie (per me una teglia di ceramica), mettere metà del composto di pane e latte, aggiungere metà zucca, tutta la mozzarella e metà bacon e cipolla. Ripetere con il rimanente composto di latte e pane, il bacon, la cipolla e la zucca. Cospargere con il parmigiano rimasto. Far riposare 30 minuti per un piatto più leggero.
Preriscaldare il forno a 180 gradi, mettere la teglia dentro un'altra teglia che la contenga e aggiungere acqua bollente sufficiente a coprire un terzo della teglia. Cuocere per un'ora. Friggere le foglie di salvia rimaste in olio bollente per qualche secondo e spargerle sullo sformato. Servire con un'insalata.

Note

- L'autrice non specifica che tipo di ricotta usare si raccomanda solo che sia fresca e non UHT io ho usato una ricotta mista, la ricotta di pecora è secondo me più indicata ma non mi piace molto, è venuta comunque molto bene
- Dopo consultazioni con le Starbookers abbiamo convenuto che il bacon lardons è il bacon tagliato a strisce, io mi sono fatta tagliare delle fette spesse di pancetta affumicata da cui ho ricavato delle strisce.
- L'autrice consiglia di aggiungere anche degli spinaci o dei porri precedentemente cotti, la prossima volta proverò.
- Il giorno dopo ho riscaldato gli avanzi, era ottima.

La ricetta è ben spiegata, richiede qualche passaggio ma è di semplice esecuzione , è veramente un ottimo piatto completo e quindi è assolutamente

PROMOSSA

Veronica Rivecca