martedì 19 settembre 2017

RYE SOFT PRETZELS



Adoro i pretzels, forse perchè mi ricordano i miei pochi giorni di ferie in questi ultimi anni.
Abitando al mare, appena posso scappo dalla salsedine per rifugiarmi sulle montagne altoatesine.
La prima volta li ho assaggiati grazie ad un amico, erano serviti con un pò di burro e mi sono piaciuti da impazzire. Non ho mai provato a rifarli in casa, forse perchè sapevo che non sarebbero mai stati uguali.
Quale miglior tentantivo di un pretzel con farina di segale? 
Provare una "variante" toglie quel senso di ansia da: deve venire identico all'originale!!


Ingredienti per 12 pezzi:
2 cups acqua calda 110° F (42 ° C)
1 tablespoon + 1 teaspoon Miele
1 teaspoon lievito secco
3+1/2 cups farina
2 cups farina di segale
1 teaspoon sale (io ho usato sale fino)
2 teaspoons burro fuso + qb per imburrare la teglia
1/2 cup bicarbonato di sodio
1 uovo
 sale grosso (io sale Maldon), semi di anice, sesamo, papavero, cumino per spolverare.

Procedimento:

Nella ciotola della planetaria munita di gancio versare acqua e miele e mescolare, aggiungere il lievito e dopo aver mescolato lasciar riposare il composto per 10 minuti.
In una ciotola capiente miscelare 3 cups di farina e le 2 cups di farina di segale più il sale.
Versare 1 cups di farine nel composto di lievito e far girare la planetaria alla minima velocità. Aggiungere la farina rimanente un cup alla volta e impastare per 30 secondi.
A media-bassa velocità lavorare fino a che il composto si stacca dalle pareti.
Aggiungere il 1/2 cup di farina rimanente e lavorare per circa 6 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico.
In una ciotola capiente, versare il burro fuso e farla roteare in modo da cospargere tutte le pareti della ciotola. Trasferire l'impasto nella ciotola imburrata e girarlo affinchè tutto il composto sia imburrato. Coprire con una pellicola e lasciar riposare tutta la notte.
Una volta fatto riposare l'impasto, rimuoverlo dal frigorifero e lasciarlo lievitare fino a a che non avrà raddoppiato il suo volume (1-3 ore).
"Schiacciare" l'impasto per rimuovere qualunque bolla d'aria, trasferirlo su una superficie leggermente infarinata e dividero in 12 pezzi uguali di circa 100 gr l'uno.
Lavorare 1 pezzo alla volta lasciando gli altri coperti con pellicola.
Formare un cordoncino lungo circa 45 cm formare una U e intrecciare le due estremità per formare la tipica forma del pretzel (è più facile farlo che spiegarlo), posizionarlo su una teglia imburrata e coprire con un telo da cucina e continuare per tutti e 12 i pezzi. (Saranno necessarie due teglie) Lasciar riposare per 15 minuti circa.
Pre-riscaldare il forno a 450° F (230 ° C.)
Portare a bollore dell'acqua e poi aggiungere il bicabonato.
Ridurre il bollore e immergere i pretzel 3 o 4 alla volta per 30 secondi, poi con una schiumarola scolarli e riposizionarli nella teglia.
Spennelare la superficie con l'uovo sbattuto e poi cospargere di sale e semi.
Infornare fino a doratura, per circa 12/15 minuti.
Far raffreddare su una gratella.
 Sono più buoni il giorno stesso ma possono essere conservati per 2 giorni a temperatura ambiente e coperti.




NOTE:

La farina di segale è impossibile da reperire nei normali supermercati del litorale romano, ne ho girati di diversi fino ad approdare da Naturasì e dopo averla vista sullo scaffale ho avuto un momento di commozione :)

La ricetta è ben spiegata, ho avuto solo difficoltà a capire in quanta acqua dovessi far sbollentare i pretzel, mezza cup di bicarbonato mi sembrava abbastanza e avevo paura di creare una soluzione troppo satura. Alla fine sono andata ad intuito.

Cosa dire? La Martha ha colpito ancora, la farina di segale da un plus molto molto invitante ai miei adorati pretzel. Io li ho impastati la mattina per cuocerli la sera, li ho serviti con una bella birra ghiacciata e un tagliere di speck e altri salumi. Non ho utilizzato semi di anice e cumino perchè non mi piacciono molto.
La prossima volta li riproverò con altre salse e soprattutto la salsa di senape consigliata dalla Stewart.

Questi pretzel sono assolutamente 
PROMOSSI!
Elena C.




17 commenti:

  1. Che belli !! Grazie Elena per averli provati :D

    RispondiElimina
  2. Sono veramente carini e tutto sommato nemmeno complicati. La farina di segale, che adoro, regala di certo complessità al sapore finale. Grazie Elena!

    RispondiElimina
  3. Non ho mai acquistato la farina di segale però mi sembra di averla vista alla coop, ma potrei sbagliare 😏 oggi ci riguardo, anche perché questi pretzel li voglio fare. Ho un'altra ricetta dei pretzel della Martha, ma questa con la farina di segale mi sembra molto più semplice... 😋 quindi preferisco cimentarmi prima con questa 😜 la salsa di senape della Martha solo a leggere la ricetta fa sbavare come una lumaca, quindi non può mancare!!!! 😍
    Grazie Elena per aver scelto questa ricetta e bravissima, ottima esecuzione 💖

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, proverò anche io la salsa di senape! Sei sempre così gentile, perchè non partecipi anche tu?

      Elimina
    2. Boh, non saprei perché non partecipo, semplicemente non mi viene in mente... 😏

      Elimina
  4. Bella ricetta, li proverò anch'io. Altro punto per Martha :)Grazie!

    RispondiElimina
  5. Sono bellissimi questi pretzel, brava Elena!!!
    Io la farina di segale la trovo facilmente, ma non la compro altrettanto facilmente perché non impazzisco per il sapore acido che dà ai pani. Però con questa ricetta tu mi stai tentando... ;-)
    Una curiosità: quanta acqua hai messo nella pentola per sbollentare i pretzel? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad occhio tre o quattro litri, ho usato una pentola abbastanza larga e ne ho sbollentati massimo due alla volta.

      Elimina
  6. Adoro i pretzel e come te non ho mai avuto il coraggio di farli, magari questa sarà la volta buona! Complimenti!

    RispondiElimina
  7. mi hai fatto venire voglia di sglutinarli, hanno un aspetto bellissimo!!!

    RispondiElimina
  8. Elena, grazie per l'ottima scelta :) I Pretzel sono uno dei miei pani preferiti quando vado in Baviera, dove li mangiano proprio come hai scritto tu: con un velo di burro e caldi... fantastici!!!

    RispondiElimina
  9. Ma che belli Elena e che brava tu! questi li provo sicuramente!

    RispondiElimina
  10. Da fare senza se e senza ma! Stupendi!

    RispondiElimina
  11. Bellissimi pretzel! la farina di segale non è la mia ma già l'idea mi sembra invitante, posso intuirne il sapore e credo che mi piacerebbe molto

    RispondiElimina